Bonus energia, gas e acqua

Cos'è

Il Governo, con l'obiettivo di sostenere le famiglie in condizioni di disagio economico e garantire loro un risparmio sulla spesa annua sulle utenze, offre uno sconto sulle bollette di:

  • gas (esclusivamente per il gas metano distribuito a rete, non per il gas in bombola o per il GPL);
  • energia (Decreto 28/12/2007);
  • acqua (DPCM del 13/10/2016).

A chi si rivolge

Possono accedere al bonus per la fornitura nell'abitazione di residenza di energia elettrica, gas e acqua tutti i cittadini che abbiano un reddito con indicatore ISEE non superiore a 7.500,00 euro, e le famiglie numerose (4 o più figli a carico) con indicatore ISEE non superiore a 20.000,00 euro.

In presenza di questi requisiti, può richiedere l'agevolazione anche chi utilizza impianti di riscaldamento condominiali a gas: chi ha sottoscritto direttamente un contratto per la fornitura di gas naturale, avrà una deduzione nelle bollette; per tutti i clienti che, invece, usufruiscono di impianti centralizzati di riscaldamento e non hanno un contratto diretto di fornitura, il bonus sarà riconosciuto attraverso un bonifico intestato al beneficiario.

Possono accedere al bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura elettrica, per la sola abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW per un numero di familiari con la stessa residenza fino a 4, o fino a 4,5 Kw, per un numero di familiari con la stessa residenza superiore a 4.

Per le famiglie presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute non è previsto alcun limite ISEE per l’accesso al contributo per l’utenza energia elettrica.

Come accedere al servizio

Le domande devono essere presentate presso l’Ufficio del Comune compilando l'apposito modulo di richiesta, oppure presso un Centro di Assistenza Fiscale (CAF) convenzionato (ACLI, CISL, CGIL e UIL).

Cosa serve

Per poter accedere al servizio, sono necessarie le credenziali SPID o CNS.

È obbligatorio allegare la più recente fattura dei distributori delle utenze (energia elettrica, gas e acqua) e l'attestazione ISEE dell'anno in corso.

Per le famiglie presso le quali vive un soggetto in gravi condizioni di salute è obbligatorio presentare apposita certificazione rilasciata dall’ATS per utilizzo di apparecchiatura medicale salvavita (solo per le nuove domande).

Costi

Il servizio è gratuito.

Tempi e scadenze

L'Ufficio del Comune, valutata la richiesta, inoltra la pratica dopo pochi giorni.

L’effettiva erogazione del beneficio inizierà dopo 60 giorni e durerà per un anno.

torna all'inizio del contenuto